LA CASA DELLE FATE

La scoperta della Casa delle Fate è iniziata assolutamente per caso, mentre ero intento intento a fotografare, all’alba, la Roccia dell’Elefante nel bel mezzo delle colline di Castelsardo. Ad un certo punto, mi ritrovo a chiacchierare con un turista, circa la particolare roccia di fronte a noi (nei prossimi mesi uscirà un articolo sull’elefante) quando, mi chiese se fossi già stato a visitare la Casa delle Fate di Sedini, un piccolo comune a pochi chilometri da Castelsardo. Rispondo di no e colgo l’occasione per chiedere maggiori informazioni su un posto, che già dal nome, sembra super interessante. Ed ecco che, tempo una ventina di minuti, mi trovavo sul posto segnalato dal mio nuovo amico esploratore di luoghi magici.

Prima di addentrarci alla scoperta della Casa delle Fate, facciamo un passo indietro per chiederci: ma che cosa sono le Case delle Fate? In Sardo si conoscono principalmente come “Domus de Janas” e corrispondono a strutture sepolcrali preistoriche costituite da tombe scavate nella roccia, tipiche di una Sardegna in epoca pre-nuragica. Queste strutture sono distribuite lungo tutta l’area dell’isola e si possono trovare sia isolate che in “gruppo”, composte mediamente da circa una quarantina di tombe. Secondo le ultime scoperte, se ne stimano all’incirca 2.400 di cui molte sono collegate al loro interno, formando così delle vere e proprie necropoli sotterranee, rendendole ancora più suggestive e splendide testimonianze di una Sardegna dalle innumerevoli sfumature.

Bene, è ora! La Casa delle Fate di Sedini è pronta per essere raccontata! Si pensa sia la più grande Domus de Janas della Sardegna, “La Rocca” come viene chiamata dagli abitanti del luogo, orgoglio di un piccolo comune di circa 1.300 abitanti in provincia di Sassari. La Rocca si trova lungo la strada principale del paese, appena oltrepassata la piazza che dà inizio al centro storico (vi do un consiglio, lasciate la macchina nei parcheggi davanti alla piazza e proseguite per poche decine di metri a piedi). La Casa delle Fate si presenta come un grande masso delle dimensioni di un palazzo di tre piani, lavorato al suo interno a colpi di piccone e dagli agenti atmosferici. I suoi utilizzi, nel corso di centinaia di anni, sono spesso mutati, passando da funzioni di sepoltura a edificio di detenzione per poi diventare abitazione e luogo di lavoro.

Le sue sale si possono visitare iniziando da quelle dedicate all’esposizione di oggetti che facevano parte dei mestieri Sardi agro-pastorali, ancora in un ottimo stato di conservazione, passando successivamente alla visita dell’area dedicata alla vita quotidiana, dove si può ammirare uno splendido allestimento di vestiario tradizionale Sardo e una rappresentazione di una camera da letto, contenente mobili e oggetti antichi con un angolo dove si può vedere un telaio risalente al 1700 circa. Nel piano sottostante alla camera da letto, ci si avventura in quella che un tempo era la zona dedicata alle arti funerarie neolitiche, dove ancora oggi, sono presenti i loculi funebri scavati nella roccia bianca. La Casa delle Fate è un luogo magico, dove si possono respirare la storia e la tradizione Sarda, immersi nei racconti del passato.

La Casa delle Fate si trova in Strada Statale di Castelsardo 134, 07035 Sedini (SS); Aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, nel fine settimana dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00. Per maggiori informazioni chiamare il numero 079.58.92.15. La visita dura circa un’ora e il prezzo del biglietto è di 2,50€, gli animali di piccola taglia sono ammessi.