ALLA SCOPERTA DI LOSANNA

Buongiorno amici! Oggi vi porto alla scoperta di una città davvero particolare nella quale ho avuto il piacere di trascorrere qualche giorno e ne ho ovviamente approfittato per conoscere i suoi aspetti migliori e per realizzare qualche scatto nuovo da aggiungere alla galleria. Vi porto in Svizzera e più precisamente a Losanna, capoluogo del Canton Vaud e sede del Comitato Olimpico Internazionale. Prima di addentrarci alla scoperta di Losanna (piccolo spoiler: alla fine di questo articolo è possibile scaricare gratuitamente la Pocket Guide di Losanna) facciamo un passo indietro e andiamo a scoprire qualche consiglio su come affrontare un viaggio in Svizzera, piccoli suggerimenti per partire preparati: Iniziamo!

Svizzera, un pò di storia

La Svizzera è una nazione che conta poco più di 7 milioni di abitanti, la sua capitale è Berna e le lingue ufficiali sono il Tedesco, il Francese, l’Italiano e il Romancio, idioma parlato nel cantone dei Grigioni (cliccate qui per scoprire tutti i cantoni svizzeri). Pur essendo in Europa, la Svizzera non fa parte dell’Unione Europea e pertanto la moneta ufficiale non è l’Euro ma il Franco Svizzero (CHF). Ha una popolazione composta per circa l’80% da Svizzeri e per il restante è composta da stranieri con residenza stabile, provenienti principalmente dall’Italia, dalla Spagna, dalla Germania e dai Paesi dell’ex Jugoslavia.

Quando è meglio partire

Un viaggio in Svizzera è gradevole in ogni stagione. In inverno, soprattutto per chi è amante degli sport sulla neve grazie all’apertura dei principali impianti sciistici, in primavera avanzata (mio periodo preferito) per assistere alla fioritura delle piante alpine e per fare splendide gite fuori porta sui laghi, in estate per godersi appieno le viste lungo i sentieri alpini e infine in autunno, stagione che può stupire e regalare giornate con un clima piacevole, offrendo panorami dai mille colori. Se avete in mente una gita fuori porta, prima di scegliere il weekend giusto, date sempre un’occhiata alle previsioni sul sito del meteo della Svizzera.

Informazioni utili

Sebbene la nazione non aderisca all’Unione Europea, per l’ingresso e il soggiorno fino a 30 giorni, i cittadini italiani possono presentare solamente la carta d’identità. I minori di 15 anni devono essere iscritti sul passaporto del genitore o disporre di un proprio documento identificativo valido per l’espatrio. Per quanto riguarda le formalità doganali, i controlli alla frontiera sono veloci ma spesso molto meticolosi e non sono previste restrizioni per il bagaglio. Per quanto riguarda invece gli animali da compagnia, cani e gatti devono obbligatoriamente avere dietro il certificato con il resoconto di tutte le vaccinazioni effettuate.

Dettagli di viaggio

Assistenza sanitaria: per una vacanza in Svizzera è sufficiente portare con sé la carta regionale dei servizi tenendo presente che le cure mediche vanno pagate in anticipo e che il rimborso avviene solamente dopo il rientro in patria. Metodi di pagamento: le carte di credito sono accettate ovunque. La maggior parte dei distributori automatici (ATM) sono dotati di sistemi Cirrus o Maestro per consentire di prelevare contanti. Corrente elettrica: nessun problema per noi viaggiatori italiani, la corrente elettrica è a 230V. Tuttavia è consigliato portarsi dietro un adattatore, in alcune zone della Svizzera (specialmente nella parte tedesca) le prese e le spine non sono compatibili con le nostre. Se non ne avete uno, nessun problema, gli alberghi sono dotati di adattatori da prestare ai propri ospiti.

Benissimo, dopo aver fatto il punto su cosa è necessario conoscere prima di partire per un viaggio in Svizzera, possiamo inoltrarci alla scoperta di Losanna! Splendida città affacciata sul vertice più settentrionale del Lago di Ginevra, capoluogo del Canton Vaud, dispone sulle ripide pendici delle colline il nucleo storico e, sulla riva, gli eleganti quartieri cittadini. Inoltre dal 1915, è sede del Comitato Olimpico Internazionale. Questa è una brevissima introduzione di Losanna e, per scoprire di più, vi invito a scaricare gratuitamente (cliccando sul pulsante qui sotto) la Pocket Guide “alla scoperta di Losanna”, i dieci luoghi vedere assolutamente! Vi ringrazio per la lettura e vi aspetto al prossimo articolo!